GIORNATA della FRECCIA - Raduno Arcieri e Gruppi Medievali LAM

Arcrieri al Raduno medievale Ravanusa

Buoni i risultati raggiunti per la 
Giornata della Feccia, una due giorni in ambientazione medievale alla riscoperta della storia, delle arti e dei mestieri in occasione del raduno arcieri, organizzato dal Centro Musicale ed’Arte e dall’associazione artisti ACAMS in collaborazione con gli arcieri e gruppi medievali siciliani della LAM (Lega Arcieri Medievali) tra cui il Gruppo Storico Medievale di Enna, gli Arcieri Medievali San Marco di San Marco D’Alunzio, l’Associazione Medievale Arcieri Lanciatori di Asce e Coltelli di Montalbano Elicona, gli Arcieri di Xibet di Calascibetta, gli Arcieri del Castillo de Terranovas di Gela e la Compagnia Arcieri e Balestrieri del Castello di Enna, per festeggiare l’accesso della sezione armi del Gruppo Folk del Monte Saraceno o meglio gli Arcieri della Fortezza al prossimo probabile torneo nazionale in programmazione nel 2017. 

Nella prima giornata si sono potuti ammirare, per le vie centrali del paese, gli stand provenienti da varie parti della Sicilia con prodotti artigianali e culinari grazie alla partecipata organizzazione della AsPro di Ausilia Guarneri e all’esposizione ed esibizione di alcuni artisti quali il famoso “pittore del calcio Michael Mosa, le spettacolari e rinomate sculture d’arte Carlisi, le lavorazioni su canali di Mario Esposto e le degustazioni dei “Profumi del Monte Saraceno” quale il miele di Nazareno Mario Tricoli. La serata è stata abbellita dalla suggestiva sfida tra gli Arcieri della Fortezza di Ravanusa contro i Balestrieri del Castello di Enna e dai Giullari con le Bolas di Fuoco per le vie del centro divertendo i presenti.

Nella seconda giornata come da programma Piazza Zagarrio è stata invasa per il raduno da oltre 60 tra arcieri medievali, dame, messeri, saraceni e cavalieri normanni tutti rigorosamente con abiti in ambientazione medievale provenienti da varie parti della Sicilia, che hanno sfilato in corteo storico con le bandiere di appartenenza e gareggiato nelle varie postazioni di tiro,  realizzate grazie alla collaborazione di Mastro Dino Tedesco e collocate dalla villa comunale e per tutto il Corso della Repubblica, accompagnati dagli Sbandieratori e Musici del Gruppo Folk del Monte Saraceno.

Presente per l’occasione Gianfilippo Lombardo (Assessore grandi eventi del Comune di Ravanusa), Gaetano Carmina (vice Sindaco del Comune di Ravanusa, per le premiazioni), Andrea Tricoli (Delegato Regionale e Direttore Centro ACAMS), Giuseppe Balsano (Presidente Provinciale ACSI Agrigento), Ignazio Coniglio (Presidente Gruppo Folk del Monte Saraceno), Pietro Nigro (vice Presidente Gruppo Folk del Monte Saraceno e Responsabile della sezione Armi), Giuseppe Polizzotto (Presidente uscente del Gruppo Storico Medievale di Enna), punto di riferimento per gli Arcieri della Fortezza, Antonino Pisa (collaboratore del gruppo) e Antonio Notaro (Giudice per il Raduno). A dare il via su ogni bersaglio è stato incaricato il Prof. Filippo Tornambé che ha dato una interpretazione in chiave filosofica e divertente delle rappresentazioni quali satiro, dado, esagono saraceno e normanno, scudo e grifone, vaso greco e gorgoneon.

Durante il tragitto il corteo ha potuto gustare e apprezzare i prodotti della nostra terra messi a disposizione da Terra dei Sicani e dal Bar Italia dei Fratelli Brancato. Inoltre, dopo la pausa pranzo, il Prof. Francesco di Natali (Presidente di Sicilia Antica), ha fatto da guida agli Arcieri intervenuti accompagnandoli al Museo Archeologico (reso fruibile dall’amministrazione comunale per l’occasione) interessando tutti, con una spiegazione di semplicità culturale e vera passione, alle vetrine di oggetti ritrovati durante gli scavi e ricordando loro di visitare all’uscita del museo l’adiacente Santuario di Maria SS. Assunta che di raccontare questa esperienza divulgandola ad amici e conoscenti.

Il prestigioso premio finale “La Fortezza” è stato conquistato da Renato Rizza (1° La Fortezza) che si è aggiudicato la tela raffigurante l’emblema degli Arcieri della Fortezza firmata dall’artista Michael Mosa, mentre a Tonino Sutera (2° La Fortezza) e Giuseppe Polizzotto (3° La Fortezza) sono state consegnate le prestigiose targhe d’arte Carlisi realizzate in marmo intagliato, serigrafato e pantografato.

Soddisfatti gli Arcieri della Fortezza e tutta l’organizzazione sia per gli ottimi piazzamenti che per i molti premi vinti in questo raduno amichevole che ha visto premiare per primi tutti i bambini:

Under 10 Riccardo Pavone (1°), Riccardo Nigro (2°), Merlo MelanieLuana Pavone e Maria Inturre;

Under 14 Claudio Mario Tricoli (1°), Gabriel Fiorito (2°); 

Under 17 Gaya Tricoli (1°);

Arco Storico Messeri Antonino Pisa (1°), Faustino Puma (2°) e Massimo Valera (3°); 
Arco Foggia Storica con Finestra Messeri Pietro Nigro (1°), Salvatore Tortorici (2°) e Massimo Barreca (3°); 
Arco Foggia Storica Messeri Renato Rizza (1°), Giuseppe Polizzotto (2°) e Diego Zaffora (3°); 

Arco Storico Dame Maria Mangione (1°) e Fiamma Lo Giudice (2°);
Arco Foggia Storica Dame Mariangela Bartuccio (1°), Edy Tricoli (2°) e Manuela Marchello (3°);
Arco Foggia Storica Dame Marianna Mazza (1°) e Laura Mangione (2°).

Buoni i piazzamenti anche di Pietro VellaFrancesco MarchelloAngelo AvolaGiuseppe BalenoPippo BarberaAlessandro CarnazzaAndrea TricoliAntonio Notaro, Paolo PavoneSalvatore GuarinoKarpyshyna OksanaLuana Russo e Angelo Presti.

Premiate le Dame: Maria Rita GalloElodia PitrolaGiusi Gambino;

Premiati anche gli altri partecipanti: Francesca BarresiCalogera AlessiAntonella Di MariaDonatella CamioloMaria Assunta GuastoRiccardo PavoneFilippo InturreAnna RicottaSalvatore AlessiAntonio ConiglioDomenico CostanzaMaria Rosa FalcettaLuigi Ficarra, Chiara GalloGiovanni GalloMaria Cristina GalloEvelyn MorelloClelia PuleriGiovanni PuleriMariacristina TornambèAdele Tramonte, Giovanni Paolo TramonteGiuseppe TramonteRosanna AuriaSalvatore PuleriPitrola GiuseppeEnza IannelloSalvatore GuarinoDino PitrolaPiera La PagliaMassimo PitrolaDario PitrolaEmma PitrolaFlavia ConiglioAnna Terrana.


GRUPPO FOLK, TAMBURANDI e SBANDIERANDI

I Tamburandi accedono alla lega sbandieratori
loghi LIS ACAMS ACSI

Anche per il <<Gruppo Folk, Tamburandi e Sbandierandi - Città di Ravanusa>> si aprono le porte della L.I.S. (Lega Italiana Sbandieratori) ricevendo come si evince dal sito ufficiale (www.legasbandieratori.net) un caloroso benvenuto dal presidente della lega Marco Gastoldi, dal presidente commissione sviluppo e promozione Alberto Angeli, dal presidente commissione tesseramento servizi e accoglienza Mauro Barcherini, da tutto il consiglio esecutivo, le compagnie e tutti i soci della L.I.S., divenendo il gruppo di Ravanusa di fatto il secondo gruppo in Sicilia che approda nella nazionale sbandieratori, dopo quello dell’Antica Compagnia dell'Etna di San Gregorio di Catania con cui, grazie a Concetto Trovato, si realizzeranno presto interscambi formativi su stile e tecniche. 

Il gruppo nasce a Ravanusa nel 2013, all’interno del Centro Musicale e d’Arte già aderente all’associazione artisti e musicisti ACAMS (di cui è direttore Andrea R’Andy Tricoli) e ACSI di cui e presidente Giuseppe Balsano, dapprima come <<Banda di Tamburi>> con lo scopo di utilizzare la musica e/o il suono come strumento di comunicazione non-verbale, per intervenire a livello educativo, riabilitativo o terapeutico, in una varietà di condizioni patologiche e parafisiologiche in vari ambiti di trattamento, con l’ausilio di tamburi percussivi speciali realizzati con materiale proveniente dal riciclo (boccioni d’acqua, contenitori di vernice o idropittura, ecc ) oltre a strumentario e bastone della pioggia, svolgendo attività controllata grazie all’equipe di musicoterapia <<abile anch’io>>.

Il gruppo, composto già da una trentina di aderenti, di tutte le età, è diviso in tre sezioni: Tamburandi, che raggruppa i musici tra tamburi di varie misure e chiarine di varia lunghezza; Sbandierandi che propongono di tramandare l’arte della bandiera e Folklorandi costituiti da coppie miste di dame e cavalieri che sfilano per tramandare e mettere in mostra vestiti che rievocano antiche tradizioni storico-normanne , particolarmente legate al territorio di Ravanusa e del Monte Saraceno, infatti l’amministrazione comunale diretta dal Sindaco Carmelo D’Angelo (grazie all’interessamento dell’Assessore Gianfilippo Lombardo e del vice Sindaco Gaetano Carmina) ha accolto favorevolmente l’iniziativa mettendo a disposizione fin da subito per le prove del gruppo degli spazi come il campo sportivo e il palazzetto dello sport autorizzando inoltre all’utilizzo del logo e dell’emblema del comune in vessilli, divise, bandiere e quant’altro.
Tanti i consensi e i successi raccolti dal gruppo ad oggi durante le uscite tra cui quella di San Giuseppe che ha suscitato stupore quando alla fine dello spettacolo si è scoperto che i tamburi altro non erano che dei boccioni d’acqua rivestiti, o altre uscite eseguite con i tamburi regolari (come domenica delle Palme, Bimbi Day, Fiera di San Giuseppe Artigiano, Festa della Madonna di Fatima) e altrettante numerose sono le richieste di spettacolo che giungono al coordinamento da parte dei comuni della Sicilia ma è sorprendente riscontrare che la maggioranza delle richieste viene da parte delle parrocchie per cui pare che i tamburi imperiali e le trombe araldiche abbiano un perfetto sodalizio nel creare una particolare atmosfera che esalta le giuste sensazioni ecclesiastiche del momento.
La direzione artistica e musicale del Gruppo Folk, Tamburandi e Sbandierandi - Città di Ravanusa è stato affidata al noto musicista e Direttore Andrea R’Andy Tricoli supportato per la didattica dai colleghi Franco Farchica (percussioni) e Luigi Cuva (fiati) mentre per il coordinamento, coreografie e amministrazione in gruppo si avvale dei coordinatori Piero Lo Giudice, Roberto Panarisi, Pietro Nigro, Ignazio Coniglio, Manco Antonio Tornabene, Giovanni Vassallo, Giulia Canzoneri, Marzio Borzellino, Giusi Innocenti e altri. Fanno parte inoltre del gruppo Ilenia Tricoli, Giuseppe Mancuso, Alida Sciangula, Calogero Montana, Victor Patti, Samuel Nigro, Flavia Burgio, Gaya Tricoli, Domenico Costanza, Santo Pirillo, Evelyn Morello, Ludovica La Greca, Claudio Mario Tricoli, Luciano Puzzangara, Giovanni Carmina, Mariacristina Tornambè, Gaetano Borzellino, Mario Carmina, Antonio Coniglio, Salvatore Panarisi, Giada La Marca, Salvatore Savarino, Marco La Greca.

Link alla pagina Facebook del gruppo: https://www.facebook.com/gruppo.folk.sbandieratori.musici.ravanusa

Gruppo Folk, Tamburandi e Sbandierandi - Città di Ravanusa


Dalla Stampa - Giornale EUROPUBBLIK Mensile di Maggio 2015 pg 18

Dalla Stampa - Giornale La SICILIA del 11/06/2015 pg. 27 a cura del giornalista Giovanni Blanda

Dalla Stampa - CANICATTI WEB - del 12/06/2015

http://www.canicattiweb.com/2015/06/12/ravanusa-i-tamburandi-accedono-alla-lega-sbandieratori/

Locandina Manifesto Grupp Folk, Tamburandi e Sbandierandi - Città di Ravanusa

"Zecchini Canterini", nuova edizione

"Zecchini Canterini", nuova edizione

L'Associazione Acams, di Ravanusa, organizza la manifestazione "Zecchini Canterini". Sono aperte le iscrizioni per la formazione del Coro e delle Prime Voci "Zecchini Canterini 2015".
Si svolgeranno presso la sala teoria e solfeggio del CENTRO Acams tutti i sabati, sino al 27 giugno. Il direttore del coro è Elodia Pitrola.
La manifestazione canora è riservata ai bambini e ragazzi, iscritti all'associazione artisti dai tre agli undici anni e prevede la preparazione e l'esecuzione di una serie di canzoni scelte all'interno del repertorio dello "Zecchino d'Oro".
Tutti i bambini e ragazzi effettueranno almeno una prova settimanale presso il CENTRO MUSICALE e d'ARTE ACAMS di Ravanusa o presso altri luoghi per le prove di gruppo corale. A conclusione della preparazione, tutti i bambini e ragazzi del coro, insieme a quanti scelti come prime voci, parteciperanno di diritto alla quarta edizione della manifestazione canora "Zecchini Canterini 2015" e ad altri eventi e apparizioni che si svolgeranno durante l'anno o sino alla creazione del Coro successivo.
‘Il Coro ‘Zecchini Canterini' è una corale di voci bianche che nasce, dapprima nella sola parrocchia ma poi esteso a tutti - dice il direttore del Centro, Andrea R'Andy Tricoli -, con l'obiettivo principale di tenere impegnati e far divertire i bambini con le canzoni dello Zecchino d'Oro e canzoni per l'infanzia. Nel Centro imparano a vincere la paura di parlare o cantare con il microfono in pubblico, a socializzare, a tenere il ritmo e l'intonazione, a ballare e disegnare in modo libero e creativo ed è diretto dalla catechista e insegnante Elodia Pitrola'.
Il Coro partecipa a varie attività di beneficenza nel territorio e al saggio del centro presso l'auditorium musicale ‘Karol Wojtyla', dove tutti i bambini vengono premiati.
Giovanni Blanda


dalla stampa: giornale LA SICILIA del 25 Gennaio 2015 - pg 31
http://giornaleonline.lasicilia.it/GiornaleOnLine/stampa_articolo.php?id_articolo=2780140&pagina=31#


link dell'evento sul sito dell'associazione artisti:
http://www.acams.it/public/index.php?view=details&id=41:iscrizioni-coro-e-prime-voci-zecchini-canterini-2015&option=com_eventlist



dal web: CANICATTI' WEB del 27 Gennaio 2015
http://www.canicattiweb.com/2015/01/27/ravanusa-aperte-le-iscrizioni-per-la-manifestazione-zecchini-canterini-2015/
 


link dell'evento sulla pagina Facebook del CENTRO: 
https://www.facebook.com/events/1540965936159694

L’Antoniano di Bologna riconosce il Coro Zecchini Canterini

L’Antoniano di Bologna riconosce il Coro Zecchini Canterini

Fantastica notizia per tutti i bambini della Sicilia e nello specifico per quanti delle province di Agrigento, Caltanissetta e Enna, poiché il Coro Zecchini Canterini diretto da Elodia Pitrola è stato ufficialmente riconosciuto dall'Antoniano di Bologna mandando in festa sia l'associazione artisti che il centro musicale e d'arte di Ravanusa di cui è direttore il noto musicista Andrea R’Andy Tricoli.

Il riconoscimento permette al coro di far parte della Galassia dei Cori dell'Antoniano e di partecipare a tutte le attività ad esso connesse con la fattiva partecipazione agli eventi organizzati nel territorio e in Italia ottenendo visibilità nei media, stampa, tv, radio, ecc sia nazionali che internazionali.

Il Coro Zecchini Canterini di Ravanusa è un coro di voci bianche che nasce nel 2012, dapprima nella sola parrocchia ma poi esteso a tutti, con l’obiettivo principale di far divertire e appassionare alla musica i bambini dai 3 ai 12 anni con le canzoni dello Zecchino d’Oro e canzoni per l’infanzia.

Nel centro musicale e d’arte imparano a vincere la paura di parlare o cantare in pubblico con o senza microfono, a socializzare, a tenere il ritmo e l’intonazione, a ballare e disegnare in modo libero e creativo ed è diretto dalla catechista e insegnante Elodia Pitrola supportata dai volontari dello Staff Caramella (ragazzi e ragazze che hanno fatto parte del coro negli anni precedenti).

Il Coro partecipa a varie attività di beneficenza nel territorio e al saggio del centro presso l’Auditorium Musicale Karol Wojtyla dove tutti i bambini vengono premiati;

- nel 2012 - Myriam Aronica passa le selezioni dello Zecchino d’Oro e partecipa a Carini (PA) alla serata finale regionale;

- nel 2013 - Myriam Aronica e Dalila Edera Turco passano le selezioni dello Zecchino d’Oro e partecipano a Porto Palo (AG) alla serata finale delle selezioni regionali;

- nel 2014 - Dalila Edera Turco passa le selezioni e partecipa a Porto Empedocle (AG) alla serata finale delle selezioni regionali;

- nel 2015 - il Coro Zecchini Canterini è stato ufficialmente riconosciuto dall'Antoniano di Bologna entrando a far parte della Galassia dei Cori dell'Antoniano.

 

Nome dell'Associazione di riferimento: ACAMS - ARTISTI E MUSICISTI 
Sezione di riferimento: MUSICA presso il CENTRO MUSICALE e d'ARTE
Città in cui si svolge l’attività del Coro: Ravanusa (AG)
Frequenza delle lezioni: una o due volte a settimana
Periodo dell’anno in cui si svolgono: da gennaio a giugno
Bambini attualmente presenti: 20
Fascia di età compresa: fra i 3 e i 12 anni
Attività per ragazzi/adulti : corsi in cui si impartiscono lezioni di musica per tutti gli strumenti, il canto e la musicoterapia, formazione band, orchestre e educazione al ritmo con una equipe di docenti preparati, qualificati e/o diplomati presso i conservatori.

 

DIRETTORE del CORO: Pitrola Elodia

REFERENTE ORGANIZZATIVO: Andrea R'Andy Tricoli

 

Link della pagina ufficiale dell'Antoniano di Bologna dove è recensito il Coro Zecchini Canterini con scheda e foto:

http://www.antoniano.it/580-coro_zecchini_canterini.html

 

Nella foto il bollino ufficiale e il coro: Miryam Aronica, Anna Maria Francesca Avanzato, Monica Brunco, Ludovica Cala’, Rossella Capobianco, Eva Carlisi, Francesca Gaziano, Elide Lana, Ester Beatrice Morreale, Riccardo Davide Karol Nigro, Klerine Panarisi, Ginevra Rizzo, Lavinia Rizzo, Miriam Rita Tornambe’, Adele Maria Tramonte, Ambra Turco.

Il Coro Zecchini Canterini con il Bollino dell'Antoniano di Bologna

Dai media - su CANICATTI' WEB del 13 Aprile 2015 a cura del giornalista Giovanni Blanda:
http://www.canicattiweb.com/2015/04/13/ravanusa-il-coro-zecchini-canterini-riconosciuti-dallantoniano-di-bologna/

Dai media - su SICILIA 24 ORE del 18 Aprile 2015  a cura della redazione: http://www.sicilia24h.it/l%E2%80%99antoniano-di-bologna-riconosce-il-coro-zecchini-canterini_222131/

Dai media - su ENNA PRESS del 17 Aprile 2015 a cura della redazione: http://ennapress.it/il-coro-antoniano-di-bologna-riconosce-il-coro-zecchini-canterini-di-agrigento.html

Dalla stampa - sul giornale LA SICILIA del 22 Aprile 2015 pg 31 a cura del giornalista Dario Broccio: http://giornaleonline.lasicilia.it/GiornaleOnLine/stampa_articolo.php?id_articolo=2888143&pagina=31#

Tutto pronto per il musical Fratello Francesco

Tutto pronto per il musical Fratello Francesco

In occasione della festività di Santa Cecilia, protettrice dei cantori, artisti e musicisti, sabato 22 Novembre alle ore 18:30, presso la Parrocchia Santa Croce, subito dopo la messa, si svolgerà il musical “Fratello Francesco” dedicato alla vita di San Francesco d’Assisi (nato Giovanni di Pietro Bernardone) che oltre all’opera spirituale, grazie al “Cantico di Frate Sole” o “Cantico delle Creature”, è riconosciuto come uno degli iniziatori della traduzione letteraria italiana è per questo è stato anche motivo di ispirazione di tanti artisti e musicisti di tutto il mondo.

L’evento, fortemente voluto dal parroco Don Giuseppe Privitera proprio per festeggiare la ricorrenza di Santa Cecilia è stato creato dai Giovani dell’Azione Cattolica (della Parrocchia San Francesco di Canicattì) e realizzato in collaborazione con il Centro Musicale e d’Arte (Acams di Ravanusa) di cui è direttore Andrea R’Andy Tricoli.

L’evento sarà anche occasione di riflessione sull’importanza della raccolta differenziata e del riciclo della plastica con il progetto “Porgi una Card” che sta raccogliendo numerosissime adesioni da tutte le scuole, della provincia, enti e istituzioni per la semplicità con cui è portato avanti dallo staff “Punto Info”.

Ecco gli interpreti che ve ne faranno parte: Giulio Narcisi, Angelo Morreale, Maria Teresa Cavaleri, Tecla Cipollina, Antonio Curto, Gero Grigoli, Karol e Gero Frangiamone, Agnese Di Natale, Marta Cipollina, Eika Di Natale, Evelin Milazzo, Irene Di Natale, Angelo Morreale, Giuseppe Capizzi, Maurizio Vassallo, Andrea Milazzo, Gero Taibi, Flavia Cipollina, Giuseppe Muratore, Carmen Amato, Michele Ciurezu, Jessica Aprile, Tatiana Di Natale, Simona Scopelliti, Maria Teresa Cavaleri, Giuseppe Di Stefano, Wiston, Victor, Vitus, Chiara Ferrigno, Roberto Mattioli Nicosia, Emanuela Barbera Di Falco, Chiara Capizzi, Giovanni Vassallo, Melinda Canicattì, Luisa Milazzo, Giusy Bellanca, Melina Asaro, Marialuisa Cilia.

Link dalla stampa - Canicattì web:
http://www.canicattiweb.com/2014/11/22/ravanusa-tutto-pronto-per-il-musical-fratello-francesco/


Musical Fratello Francesco - Ravanusa

Link dell'evento sul sito ufficiale dell'associazione artisti:

http://www.acams.it/public/index.php?view=details&id=40:musical-fratello-francesco&option=com_eventlist

Sei.. Artista..  Musicista.. 
iscriviti all'Albo degli Artisti
 
ISCRIZIONE GRATUITA

Censimento - Albo unico degli Arttisti

 SEZIONI: 
Pittura, Cultura, Poesia, Musica, 
Danza, Teatro, Cinema, Sport Artistico.
 

Benvenuti nel sito ufficiale dell'associazione artisti,
ACAMS - ARTISTI e MUSICISTI,
un associazione che riunisce in un unico ALBO
Artisti e Musicisti
che  interagendo tra loro possano
INSEGNARE A TUTTI LA PROPRIA ARTE
e nello stesso
IMPARARE DA TUTTI LA LORO ARTE


 La Segreteria, è attiva tutti i giorni, dal lunedì al sabato,
dalle 9:00 alle 12:30 escluso i festivi: 

- per la richiesta di iscrizione all'Albo degli Artisti;
- per la richiesta di Affiliazione;
- per la richiesta del Patrocinio;
- per la richiesta di un Delegato Territoriale
quale Giudice di Eventi, Manifestazioni e Gare.

Sei qui: Home Notizie